| home page | presentazione | ordini | lithorisk | calcolosi renale | area medici | contatti | privacy | mappa del sito |

Il laboratorio nazionale specializzato
per la diagnosi ed il trattamento
della calcolosi renale

F.A.Q.
- Perchè produco i calcoli renali?
- Posso scoprire le cause della mia
  calcolosi?
- C'è un qualche rimedio?
- Che cos'è Litho Center?
- Che cos'è Litho Test?
- Come si fa a ordinare Litho Test?
- Quale materiale mi viene recapitato?
- Come si effettua la raccolta delle urine?
- In che modo si ricevono i referti?


Login PAZIENTE
User:
Password:
 
 Se hai dimenticato la password clicca
 QUI


LithoTest (Metabolic Evaluation)






Biohealth Italia - Integratori minerali e presidi diagnostici nel settore del metabolismo minerale


F.A.Q. Litho CENTER

Calcolosi Renale: una malattia diffusa e spesso recidivante.
La nefrolitiasi, o calcolosi renale, è caratterizzata dalla formazione, spesso recidivante, di calcoli urinari. Questa malattia colpisce dall’1% al 5% della popolazione.
Sfortunatamente, senza un appropriato trattamento e specifiche misure preventive, circa il 75% di questi pazienti andrà incontro ad almeno una recidiva.
Perchè produco i calcoli renali?
Come noto l’urina è composta da acqua e da sostanze in essa disciolte che devono essere eliminate dall’organismo. Alcune di queste sostanze “cattive”, dette litogene, (calcio, ossalato, acido urico, ecc.) possono raggiungere in alcuni soggetti delle concentrazioni urinarie così elevate da renderne difficile la normale dissoluzione. Si formano così piccoli cristalli urinari che si aggregano formando un calcolo più o meno grande. Tale processo, detto cristallizzazione, può essere però contrastato dalla presenza di altre sostanze “buone”: sono i cosiddetti inibitori (citrati e magnesio). Dall’esito di questo continuo confronto tra sostanze litogene ed inibitori avverrà, o meno, la formazione e la crescita del calcolo renale.
Posso scoprire le cause della mia calcolosi?
L’eccessiva presenza di sostanze litogene o la carenza degli inibitori della cristallizzazione può essere dovuta a diverse cause: sia dietetiche che, più frequentemente, metaboliche. Quindi, prima di ricevere dal medico consigli e indicazioni utili alla prevenzione di ulteriori episodi è bene sottoporsi ad una serie di esami relativamente semplici, anche se non sempre eseguibili in ambito ospedaliero, per giungere ad una diagnosi più precisa.
C'è un qualche rimedio?
Sulla base di tali esami di laboratorio sarà così possibile individuare i particolari fattori che causano in un paziente la formazione di calcoli renali e individuare l’approccio dietetico o terapeutico più adeguato, per poi monitorare nel tempo l’esito della terapia prescelta.
Che cos'è Litho Center?
In un efficace programma di trattamento della calcolosi renale sono quindi fondamentali le informazioni fornite dai test di laboratorio a condizione che essi siano precisi ed affidabili.
Litho Center, il primo laboratorio nazionale di calcolosi renale, offre la selezione più completa di test urinari, specificatamente sviluppati per assistere il medico nella diagnosi e nel trattamento dei propri pazienti urolitiasici. Oltre ai referti degli specifici test di laboratorio Litho Center fornisce una elaborazione grafica a colori del rischio litogeno (Litho Risk) che guida medico e paziente nella comprensione dei fattori che portano alla formazione di un determinato tipo di calcolo renale.
Che cos'è Litho Test?
Tale selezione di test diagnostici, denominata LITHO TEST – Metabolic Evaluation, è costituita da un set di 16 esami urinari, e si basa su una raccolta doppia delle urine delle 24 ore che può essere facilmente effettuata in ambito domiciliare. L’apposito Kit per la raccolta delle urine viene infatti recapitato al proprio domicilio, unitamente alle istruzioni relative alle modalità di raccolta, alla conservazione e alla spedizione del campione che verrà analizzato presso Litho Center.
Come si fa a ordinare Litho Test?
Ordinare Litho Test è facile:

1. E’ sufficiente chiamare il numero verde 800 090121 in orario di ufficio dal lunedì al venerdì, fornendo le informazioni per la spedizione,
2. o collegarsi al sito www.biohealth–italia.it e compilare l’apposito modulo.

Il pagamento potrà essere effettuato in contrassegno alla consegna del pacco, con bonifico o c/c postale, o (solo se ordinato tramite sito Internet) con carta di credito.
Quale materiale mi viene recapitato?


Contenuto della confezione:
• N°1 recipiente graduato con beccuccio, della capacità di 250ml
• N°1 recipiente graduato, orizzontale con tappo blu della capacità di 2500ml (2,5 litri) contenente 20 ml di Acido
  Cloridrico, contrassegnato con la lettera
• N°1 recipiente graduato, orizzontale con tappo blu della capacità di 2500ml (2,5 litri) contenente 2 ml di
  Clorexidina, contrassegnato con la lettera
• N°2 provette graduate contrassegnate con le lettere e
Come si effettua la raccolta delle urine?
Al risveglio NON raccogliere la prima urina, ma iniziare la raccolta dalla seconda minzione giornaliera fino alla prima urina del mattino seguente, compresa, ponendo attenzione che tra la prima è l’ultima passino 24 ore.
Ad ogni minzione procedere come segue:
1) raccogliere l'urina nel bicchiere graduato con beccuccio,
2) ripartirla subito in parti grosso modo uguali nei due contenitori da 2,5 litri, a forma di tanica,
3) riporre i recipienti in frigo
Al termine della raccolta riempire le due provette con i due contenitori corrispondenti, riportando sulle etichette i volumi urinari dei rispettivi contenitori.
Infine infilare le due provette, accertandosi che siano ben chiuse, prima nell’apposita bustina trasparente per il trasporto dei campioni biologici, poi nella busta gialla imbottita allegata e consegnare al corriere secondo le istruzioni ricevute all’atto della consegna.
In che modo si ricevono i referti?
All’atto della richiesta del kit LithoTest, al paziente verrà assegnato un codice, tramite il quale il medico curante, potrà, collegandosi al sito www.lithocenter.it , consultare direttamente i referti e ricavare il grafico LithoRisk per la rappresentazione grafica del rischio litogeno. In questo modo si garantisce l’assoluta riservatezza del dato, in accordo alla legge sulla privacy.

All’ interno del Kit LithoTest il paziente troverà un modulo dove potrà scegliere la modalità di ricezione dei referti: • via posta ordinaria al proprio indirizzo
• on line attraverso il proprio indirizzo e-mail
• o solamente tramite il proprio medico curante.

Tale modulo, compilato in ogni sua parte, compresa quella per il trattamento dei dati personali, dovrà essere spedito utilizzando la busta preaffrancata e preindirizzata allegata al Kit LithoTest.